Consorzio Forestale Lario Intelvese

 recapiti:

Sito web:  www.cflint.it

Sede: c/o CMLI – Via Roma 9 – 22028 San fedele Intelvi –

tel. 031 830 528 – fax 031 2281354


Ufficio del Registro delle Imprese di Como – iscr. nr. 02679800132
Iscrizione al REA nr. 273191

indirizzi mail:
generale: info@cflint.it 
amministrativo: amministrazione@cflint.it
U.T.: tecnico@cflint.it
direttore: direttore@cflint.it
PEC: consorzio.larioint@pec.cflint.it

organigramma:

 Presidente:      sig. Matteo Monti
 Direttore:      dott. Davide Beccarelli
 Collaboratori:  dott. Corrado Zucchi,
                 dott. Lorenzo Guerci,
                 dott. Emanuele Bianchi

Nella primavera del 2002 tra la Comunità Montana Lario Intelvese e gran parte dei Comuni che ne fanno parte è stato costituito il Consorzio Forestale Lario Intelvese, una forma di associazionismo tra enti pubblici, proprietari e conduttori forestali che ha lo scopo di rilanciare nel nostro territorio attività e servizi a tutela del patrimonio forestale e delle molteplici funzioni, protettive e ricreative e produttive proprie del bosco.
Il ridimensionato ruolo del bosco quale fonte integrativa di reddito e la parcellizzazione patologica della proprietà rappresentano un forte ostacolo per un’organica gestione delle aree forestali anche nel nostro territorio. Tali considerazioni e il sostegno della Regione Lombardia a queste forme associative hanno spinto la Comunità Montana a costituire il Consorzio Forestale, come importante strumento operativo a disposizione dei comuni per la gestione delle rispettive proprietà silvo-pastorali.
Una strategia comune
Le strategie d’azione del Consorzio Forestale tendono ad azioni che non si limitino ad attivare risorse economiche e finanziarie per garantire la sopravvivenza del territorio. In altri termini si opera per programmare una serie di interventi coordinati volti a dotare il comparto agro-silvo-pastorale e ambientale dei requisiti necessari affinché possa tornare a svolgere un proprio ruolo positivo all’interno del più ampio sistema insediativo e territoriale.
L’attività operativa del Consorzio rappresenta uno stimolo, sia economico sia culturale, per il rilancio del settore primario della Valle. Un altro obiettivo del progetto consiste nel creare nuove opportunità occupazionali in campo ambientale. Il Consorzio ha quindi lo scopo di promuovere lo sviluppo dell’attività agro-silvo-pastorale e la gestione delle risorse ambientali e territoriali conferite dai Soci.