Distretto commerciale

Programma integrato per lo sviluppo del Distretto Commerciale sovracomunale

4 logo Argegno

INTERVENTO INTEGRATO PER LO SVILUPPO DEL 

DISTRETTO COMMERCIALE DIFFUSO NEL COMPRENSORIO DI
ARGEGNO E VAL D’INTELVI

IN EVIDENZA:   aggiornamento 25 luglio 2016 

Contributi a Commercianti per Sicurezza

credito adesso x Commercianti

Finanziamenti imprese e liberi prof. età -35 +50

Finanziamenti luglio x innovazioni

*********************

  vai alla sezione documentazione e programmazione e news


IL COMMERCIO INTELVESE

ARGEGNO
SCHIGNANO
CERANO D’INTELVI

Premessa
I soggetti pubblici e privati del territorio del Comune di Argegno e della bassa Val d’Intelvi, a seguito di un processo di animazione, concertazione e condivisione delle esigenze e delle ispettive di sviluppo, hanno costruito una dimensione distrettuale, come contesto giuridico all’interno del quale individuare e costruire in modo nuovo il percorso dello sviluppo.
Territorio di frontiera tra la vocazione prettamente turistica del Lago, la storica tradizione di una agricoltura montana quasi eroica e la forte attrazione di una più facile occupazione nella vicina Svizzera, è un’area che sta cercando un proprio equilibrio, in una fase non facile anche sotto il profilo istituzionale, dato il futuro incerto delle Comunità Montane.
La creazione di questo distretto è il punto di partenza per un graduale coinvolgimento di tutta la Val d’Intelvi, attraverso un processo di coinvolgimento di amministratori e soggetti privati graduale, che troverà maggiore forza e legittimazione nell’ampio parternariato che il Distretto è riuscito a coinvolgere.
Possiamo affermare che i tre comuni hanno aperto una strada che, dal Lago, risale verso la valle fino al Confine con la Svizzera, inglobando tutti i Comuni della Comunità Montana in un percorso che intende allargarsi in modo concentrico inglobando tutti i temi dello sviluppo territoriale: turismo, agricoltura, forestazione, gestione dell’ambiente, artigianato, nessuno dei quali è in grado di vivere autonomamente.
Il PTCP della Provincia individua questi Comuni a destinazione di “commercio locale” , con una finalità dedicata alla erogazione di servizi di vicinato e di offerta ai turisti, rivestendo nel contempo il ruolo di attrattori e di sbocco dei prodotti agro-alimentari sia della montagna che del lago.
Un ruolo evidenziato dal Consorzio “Sapori di terra, sapori di lago”, che collega produttori e i ristoranti in un comune progetto di valorizzazione del territorio e organizzazione di eventi, punti vendita di qualità, fiere di prodotto, degustazioni ….
Una montagna che vive sul lago e del lago, in quanto Argegno rappresenta una sorta di porta della valle, una prima fermata per chi percorre la Via Regina, grazie al suo lungolago, ai parcheggi, ai piccoli bar e ristoranti caratteristici, una vetrina verso la valle ed un invito a percorrerla, alzandosi rapidamente lungo la strada fino a dominare tutto il ramo di Como e il centro Lago dall’alto.
Per questo il Distretto ha posto come capofila proprio Argegno, come cerniera di collegamento tra le diverse soggettività del territorio e storico punto di riferimento per la gente delle valli interne.

Dal grafico seguente si può ben notare la posizione strategica dell’area, elemento da valorizzare in chiave commerciale.

cartina-area-strategica

fonti:

B.U.R.L. 52 – IV° BANDO DISTRETTO
NUOVO BANDO COMMERCIO – DELIBERA 993

Indice sottosezioni

  1. Inquadramento territoriale
  2. Obiettivi da raggiungere
  3. Documentazione e programmazione
  4. News
  5. Logo
  6. Partner
  7. Link